Banda larga

á

La Giunta regionale con la deliberazione del 31 luglio 2009 ha approvato il ôPiano di sviluppo regionale di reti di nuova generazione (NGN)" per la realizzazione di dorsali in fibra ottica lungo tutte le vallate della regione. L'obiettivo del Piano Ŕ quello di realizzare una rete in fibra ottica in grado di collegare tutte le centrali telefoniche e tutti i municipi del territorio regionale. Questa rete consentirÓ da un lato di erogare servizi avanzati alle pubbliche amministrazioni e soprattutto consentirÓ agli operatori di comunicazione di erogare servizi di connettivitÓ a banda larga anche nei comuni attualmente privi di accesso all'ADSL. I cittadini e le imprese che risiedono e lavorano in queste zone potranno quindi usufruire di tutti i servizi attualmente disponibili nella sola vallata centrale. Il Piano Ŕ stato notificato alla Commissione europea per l'autorizzazione in quanto si tratta di un Aiuto di Stato ai sensi dell'art. 107 del Trattato CE (ex. art .87) finalizzato alla realizzazione di un'infrastruttura che sarÓ successivamente messa a disposizione degli operatori di comunicazione.

Nell'ambito del POR FESR CompetitivitÓ Regionale 2007/2013 Ŕ stata avviata la realizzazione di un primo stralcio del piano. Questo progetto ha evidenziato una sostanziale convenienza, sia in termini di riduzione dei costi che di velocitÓ di realizzazione, nell'utilizzare alcune delle infrastrutture giÓ disponibili sul territorio regionale, fra le quali particolare importanza ricoprono le condotte e le altre vie d'acqua della CVA S.p.A., societÓ per la produzione di energia elettrica di proprietÓ della Regione Autonoma della Valle d'Aosta.

Nel luglio 2009 la CV.A. S.p.A. ha avviato una procedura di gara per l'acquisto e la posa di fibra ottica per la realizzazione di una rete ad uso interno, a seguito della quale la Giunta regionale con la deliberazione n. 2150 del 31 luglio 2009 ha approvato lo schema di convenzione con la stessa per l'acquisizione di alcune tratte in fibra ottica quale primo stralcio del Piano di sviluppo regionale di reti di nuova generazione.á

á

 




Torna su