Partenariato

"L'azione per la crescita e l'occupazione e per la coesione sociale richiede la mobilitazione di tutti soggetti interessati in tutta l'Unione europea. E' stato, pertanto, riconosciuto che il coinvolgimento dei partner è fondamentale per realizzzare la strategia Europa 2020 per la crescita e l'occupazione. Il partenariato è da tempo uno dei principi essenziali dei fondi dell'Unione europea, gestiti insieme dall'UE e dagli Stati membri in "gestione concorrente". Il principio di partenariato comporta una stretta collaborazione, negli Stati membri, tra le autorità pubbliche a livello nazionale, regionale e locale, come pure con il settore privato e gli altri settori".

(dal Codice europeo di condotta sul partenariato)

 

La Politica regionale di sviluppo della Valle d'Aosta prevede, anche per il nuovo periodo di programmazione 2014/20, un forte coinvolgimento del partenariato. A tal fine, l'8 giugno 2015, in occasione dell'evento di lancio dei nuovi programmi, è stato sottoscritto - tra la Regione autonoma Valle d'Aosta, il partenariato istituzionale e il partenariato economico, sociale e ambientale -  il Protocollo d'intesa per il confronto partenariale sulla Politica regionale di sviluppo 2014/20.

Il confronto partenariale è finalizzato a:

  • contribuire alla qualità dell'attuazione della Politica regionale di sviluppo 2014/20 e dei relativi Programmi;
  • migliorare la conoscenza, la trasparenza e la partecipazione ai Programmi da parte delle istituzioni locali, delle parti economiche, sociali e ambientali e della società civile, fornendo informazioni pertinenti e rendendole facilmente accessibili;
  • rafforzare le capacità istituzionali, la democraticità dei processi decisionali e consentire la tutela degli interessi generali;
  • sostenere la collaborazione e l'integrazione tra gli attori del territorio.
 

Europa



Torna su