Programma di Cooperazione transfrontaliera Italia-Svizzera 2014/20 (FESR)

Interreg V è un Programma di cooperazione transfrontaliera cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale, dall’Italia e dalla Confederazione elvetica.

Strategia del Programma

La strategia del Programma persegue obiettivi in linea con quelli della Strategia EU2020, dell’Agenda Territoriale 2020, del Position Paper dello Stato italiano, e dei documenti di politica regionale federale svizzera (NPR). Nell’elaborazione della logica programmatica si è inoltre tenuto conto degli elementi strategici forniti dalla Strategia macroregionale  alpina (EUSALP).

Al Programma è destinato un contributo FESR pari a circa 100 milioni di euro, cui si aggiungono le contropartite nazionali (CPN), la cui stima corrisponde a circa 20 milioni di euro, e le risorse elvetiche, pari a circa 10 milioni di franchi svizzeri, per un totale di circa 130 milioni di euro.

Tale strategia si articola su cinque Assi prioritari.

Asse 1 – Competitività delle imprese.

L’obiettivo è di favorire una maggiore collaborazione transfrontaliera tra imprese e altri attori dello sviluppo, attraverso interventi di sistema a favore di una maggiore collaborazione transfrontaliera tra imprese e altri attori dello sviluppo. A tale Asse sarà dedicato un finanziamento pari al 18% dei fondi a disposizione del Programma.

Asse 2 – Valorizzazione del patrimonio naturale e culturale.

L’Asse intende incrementare le strategie comuni per la gestione  sostenibile della risorsa idrica, promuovere una maggiore attrattività dei territori caratterizzati da risorse ambientali e culturali con specificità comuni e rafforzare l’efficacia degli interventi di tutela della biodiversità in ambito transfrontaliero. Agli interventi finanziati all’interno di questo ambito, sarà dedicato il 32% delle risorse a disposizione del Programma.

Asse 3 – Mobilità integrata e sostenibile

L’Asse è finalizzato al miglioramento della mobilità nelle zone transfrontaliere mediante la promozione e allo sviluppo di sistemi di trasporto sostenibili dal punto di vista dell'ambiente (inclusi quelli a impatto sonoro limitato) e a bassa emissione di carbonio. I fondi a disposizione del Programma dedicati a questo Asse al 18% dei contributi totali previsti.

Asse 4 – Servizi per l’Integrazione delle comunità

L’Asse intende accrescere l’offerta di servizi sociali di interesse generale sui due lati della frontiera, in particolare a vantaggio delle fasce maggiormente vulnerabili o a rischio di discriminazione. La dotazione finanziaria messa a disposizione dal Programma per quest’asse è pari al 12% dei finanziamenti totali.

Asse 5 – Rafforzamento della governance transfrontaliera

L’Asse persegue il fine di accrescere la collaborazione, il coordinamento e l’integrazione tra Amministrazioni e portatori di interessi per rafforzare la governance transfrontaliera dell’area. Per raggiungere questo risultato, il Programma mette a disposizione il 20% delle proprie risorse.

A questi cinque Assi, se ne aggiunge un sesto di assistenza tecnica volto a migliorare l’efficacia e l’efficienza nell’attuazione e gestione del Programma su cui, in linea con il Regolamento (UE) 1299/2013, recante disposizioni specifiche per il sostegno del Fondo europeo di sviluppo regionale all’obiettivo di cooperazione territoriale europea, si concentra il 6% delle risorse del Programma.

Valutazione ambientale strategica (VAS) del Programma

La procedura di VAS si è formalmente attivata alla data della sua pubblicazione sul Bollettino ufficiale regionale, avvenuta il 29 luglio 2014, ai sensi della legge regionale n.12/2009. Si tratta di un’importante fase di consultazione che coinvolge sia i soggetti competenti in materia ambientale sia il pubblico in generale. Chi è interessato può presentare le proprie osservazioni scritte sui documenti sottoposti a consultazione e sui possibili effetti ambientali del Programma alla Struttura regionale Pianificazione e valutazione ambientale, dell’Assessorato territorio e ambiente, responsabile del procedimento, entro 60 giorni dalla pubblicazione sul BUR.

Il link seguente permette di accedere ai documenti in consultazione, pubblicati sulla pagina dedicata alle valutazioni ambientali strategiche e curata della  Struttura Pianificazione e valutazione ambientale:   Clicca qui 



Retour en haut