Valutazione

Il periodo di programmazione 2014/20 è caratterizzato da un rinnovato impegno, a tutti i livelli, per passare da una logica di realizzazione (l’avanzamento della spesa, i prodotti ‘fisici’ degli investimenti effettuati, il numero dei progetti) ad un’ottica, principalmente, di risultati misurabili (obiettivi da raggiungere), intesi quali la concretizzazione, attraverso la realizzazione dei vari progetti, di situazioni in cui i diversi soggetti, siano essi cittadini o imprese, migliorino la loro situazione di partenza.

A tal fine, la Valle d’Aosta si è dotata di un Piano unitario di valutazione (PUV), predisposto dal Nucleo di valutazione dei programmi a finalità strutturale (Nuval), per analizzare gli esiti delle azioni cofinanziate dai Programmi europei e statali e restituirli ai decisori politici e ai cittadini.

Con il Piano di valutazione la Regione si è impegnata a:

  • analizzare l’efficacia della Politica regionale di sviluppo e dei relativi Programmi, in termini di conseguimento dei risultati attesi e di ricaduta sulla qualità dello sviluppo della Valle d’Aosta nel suo complesso;
  • verificare la validità e la tenuta della strategia della Politica regionale di sviluppo della Valle d’Aosta 2014/20 e il conseguimento delle priorità e degli obiettivi specifici dei Programmi che la compongono.
Il Piano, suscettibile di aggiornamenti nel corso del periodo di programmazione, è stato approvato dalla Giunta regionale, previa condivisione da parte dei Comitati di sorveglianza dei Programmi a titolarità regionale e del partenariato istituzionale, economico, sociale e ambientale, in occasione del Forum partenariale 2016.
 



Torna su