Apertura straordinaria del sito monumentale Torre dei Balivi

Da giovedì 28 novembre a lunedì 2 dicembre 2013 si è tenuta l’apertura straordinaria del sito monumentale “Torre dei Balivi”.

L’obiettivo di questa  iniziativa è stato quello di aprire ai cittadini un bene monumentale, recentemente restaurato, permettendo alla comunità locale di scoprire attraverso delle visite guidate i lavori di restauro e di rifunzionalizzazione eseguiti sul monumento e i risultati delle ricerche propedeutiche effettuate dagli addetti ai lavori

La torre dei Balivi, localizzata nell’angolo nord-est della cinta muraria di Augusta Prætoria, con gli edifici aggregati e le aree di pertinenza, rappresenta uno dei complessi monumentali più significativi e imponenti di Aosta. L’intervento ha rappresentato un’occasione per effettuare adeguate indagini finalizzate all’approfondimento della conoscenza del sito e a fornire elementi importanti per una progettazione consapevole e di qualità.

Gli esiti delle campagne di ricerca hanno consentito fra l’altro di proporre la sequenza stratigrafica relativa alle trasformazioni edilizio-architettoniche dei vari corpi di fabbrica, di recuperare inediti particolari architettonici e decori di notevole rilevanza storico-artistica e di individuare e documentare una notevole quantità di graffiti, presenti in particolar modo nell’imponente torre d’angolo del questo complesso monumentale utilizzato per gli ultimi tre secoli come struttura carceraria prima del suo definitivo abbandono.

Nel percorso di vista appositamente studiato per l’evento, i tecnici dell’Assessorato hanno illustrato l’importanza della torre dei Balivi per l’evoluzione storica e architettonica della città di Aosta, i risultati emersi dalle campagne di scavo archeologico e gli interventi di restauro effettuati nei diversi ambienti del complesso monumentale e finalizzati al suo riutilizzo quale sede dell’Istituto musicale pareggiato della Valle d’Aosta.

Il percorso di visita è stato ulteriormente valorizzato da brevi interventi musicali a cura degli allievi dell’Istituto musicale.

Ad integrazione del ciclo di visite guidate è stata organizzata sabato 30 novembre, alle ore 18.00, una conferenza scientifica La Torre dei balivi: le tappe di un recupero pluridisciplinare, che haapprofondito i lavori e le risultanze dei ritrovamenti archeologici.

 



Torna su