giovedý 28 settembre 2017


Incendio boschivo del 21/09/2017 a Donnas, loc. Singlin, Mirabel

Il giorno 21 settembre 2017, intorno alle ore 11, per cause colpose, si è innescato un incendio boschivo sul versante meridionale del Truc de Chaveran, in comune di Donnas. Dopo un episodio di vento foehnizzato a cavallo fra il 19 e il 20/9, caratterizzato da vento moderato, ma con umidità relative dell’aria che erano scese anche fino al 20%, i combustibili vegetali risultavano notevolmente disidratati (contenuto idrico della seconda classe intorno al 9-10%), fatto che ha favorito la rapida propagazione del fuoco. L’indice di pericolo era situato per il giorno 21/9 fra alto e molto alto.

L’incendio iniziava a propagarsi verso valle su una balza rocciosa inaccessibile da terra. Poco prima delle ore 13, a causa del rinforzo della brezza (che avrebbe raggiunto raffiche di quasi 50 km/h), uno dei focolai iniziava una veloce ed inaspettata propagazione verso monte, superando rapidamente alcuni terrazzamenti abbandonati. Veniva quindi richiesto l´intervento di un primo elicottero della Protezione civile e in breve di un secondo. Grazie all’attacco combinato dall’aria e da terra i due fianchi venivano controllati fra le 15 e le 15.30, mentre la testa dell’incendio, una volta raggiunta la cresta del Truc de Chaveran veniva fermata più agevolmente. Durante la fase di propagazione veloce il fuoco mostrava una notevole violenza, anche grazie alla forte pendenza della zona. L’azione di lotta alle fiamme delle forze antincendio impediva il diretto coinvolgimento di un piccolo ripetitore, di un’abitazione rurale e di alcune cataste di focatico.

L’incendio ha raggiunto un’estensione di 2,30 ha, di cui poco più della metà boscati. Infatti si tratta perlopiù di una rupe boscata, con cenge popolate da boschi di roverella prevalente, con sporadici castagni e betulle. L’area interessata è decisamente impervia e tale conformazione orografica ha creato notevoli problemi durante l’estinzione, data l’inaccessibilità di alcune zone.

Sul luogo dell’incendio è intervenuto personale del Corpo forestale della Valle d’Aosta, sia in forza al Nucleo antincendi boschivi (con 3 autobotti e un veicolo appoggio elicottero) che alla Stazione forestale di Pont-Saint-Martin, insieme ai Vigili del fuoco di Aosta (con 3 autobotti) ed ai volontari di Donnas, Pont-Saint-Martin e Hone (con 2 autobotti). Due elicotteri leggeri della Protezione Civile hanno permesso il contenimento delle fiamme durante il pomeriggio del 21/9. Le operazioni di bonifica sono proseguite anche per tutta la giornata del 22/9 con 2 autobotti del Nucleo antincendi boschivi e personale della Stazione forestale e dei Vigili del fuoco volontari. Per l’estinzione sono state stese condotte in media pressione, lunghe anche più di 300 m (con motopompa intermedia), e in alta pressione. Il rifornimento dei mezzi terrestri è stato effettuato con motopompa dalla vasca fissa AIB sita presso la strada comunale per Albard (Donnas), mentre gli elicotteri si rifornivano nella Dora Baltea.

Foto n. 1: Il focolaio sulla sinistra è ormai sfuggito al controllo e si propaga velocemente verso monte.

Foto n. 2: Il fumo inizia ad invadere i terrazzamenti sul fianco.

Foto n. 3: Il fianco destro è in fase di controllo, mentre il fuoco si propaga ancora sulla testa.

Foto n. 5: Operatore del Nucleo Antincendi boschivi (NAIB) in bonifica.

Foto n. 6: Autobotti del Corpo forestale (NAIB) in mandata e dei Vigili del fuoco in rifornimento.

Foto n. 7: Intervento aereo con elicottero leggero AS 350 B3 della Protezione civile.


Galleria Multimediale




Torna su