Guida alpina

Descrizione attività

E' guida alpina chi esercita professionalmente, anche in maniera non continuativa ed esclusiva, le attività di accompagnamento di persone in escursioni e in ascensioni in ambiente di montagna; accompagnamento di persone in escursioni sciistiche, sci-alpinistiche e in itinerari eli-escursionistici; insegnamento delle tecniche dell'alpinismo, dell'arrampicata su roccia, ghiaccio o struttura artificiale, dello sci-alpinismo e dello sci fuori pista, con esclusione delle tecniche sciistiche su piste di discesa e di fondo; allenamento alla pratica anche competitiva delle suddette attività citate. Lo svolgimento a titolo professionale delle attività suddette, su qualsiasi terreno e senza limiti di difficoltà e, per le escursioni sciistiche, fuori delle stazioni sciistiche attrezzate o delle piste di discesa o di fondo, e comunque laddove possa essere necessario l'uso di tecniche ed attrezzature alpinistiche, è riservato alle guide alpine iscritte all'albo professionale regionale.

Normativa di riferimento: legge regionale 7 marzo 1997, n. 7

Requisiti richiesti e altre informazioni: VEDI U.V.G.A.M

 

 

Ai sensi della legge regionale 7 marzo 1997, n. 7, La Regione corrisponde annualmente, previa specifica richiesta indirizzata alla struttura regionale competente, a tutte le guide alpine iscritte all'UVGAM e residenti in Valle d'Aosta, nonché ai loro superstiti:

- assegni di anzianità;

- assegni di invalidità permanente;

- assegni di reversibilità.

Le modalità e i termini per la  presentazione delle istanze sono previsti agli articoli 21, 22, 23, 24 e 25 della suddetta legge regionale.

 



Torna su