Somministrazione di alimenti e bevande e vendita di prodotti alimentari

 

Descrizione attività

Per attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande si intende, ai sensi della l.r. 1/2006, la vendita per il consumo sul posto, in tutti i casi in cui gli acquirenti consumano i prodotti nei locali dell’esercizio o in un’area aperta al pubblico a tal fine attrezzata.

Restano disciplinate dalle normative vigenti in materia le seguenti attività:

  • Somministrazione di alimenti e bevande nell'ambito di attività agrituristiche;
  • Somministrazione di alimenti e bevande effettuata in complessi ricettivi alberghieri o extralberghieri alle persone alloggiate, ai loro ospiti e a coloro che sono ospitati nella struttura ricettiva in occasione di manifestazioni e convegni ivi organizzati;
  • Somministrazione di alimenti e bevande presso circoli privati.

Per attività di vendita di prodotti appartenenti al settore merceologico alimentare si intende la vendita in qualunque forma e luogo di prodotti destinati al consumo umano.

 

Requisiti richiesti

Chi intende avviare un’attività di somministrazione di alimenti e bevande e di vendita di prodotti alimentari deve possedere i requisiti morali richiesti dalla normativa regionale (art. 5 della l.r. 1/2006) e uno dei seguenti requisiti professionali (art. 6 della l.r. 1/2006 - art. 71 d.lgs 59/2010):

a)   avere frequentato con esito positivo un corso professionale per il commercio, la preparazione o la somministrazione degli alimenti istituito o riconosciuto dalla regione autonoma Valle d’Aosta o da un’altra Regione o dalle province autonome di Trento e di Bolzano;

b)   avere, per almeno due anni, anche non continuativi, nel quinquennio precedente, esercitato in proprio attività d’impresa nel settore alimentare o nel settore della somministrazione di alimenti e bevande o avere prestato la propria opera, presso tali imprese, in qualità di dipendente qualificato, addetto alla vendita o all’amministrazione o alla preparazione degli alimenti, o in qualità di socio lavoratore o in altre posizioni equivalenti o, se trattasi di coniuge, parente o affine, entro il terzo grado, dell’imprenditore, in qualità di coadiutore familiare, comprovata dall’iscrizione all’I.N.P.S.

c)   essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di laurea, anche triennale, o di altra scuola ad indirizzo professionale, almeno triennale, purché nel corso di studi siano previste materie attinenti al commercio, alla preparazione o alla somministrazione degli alimenti.

L’accertamento dei requisiti di cui alle lettere a), b) e c) è effettuato dallo Sportello Unico degli Enti Locali (SUEL) competente per territorio.

 

Corso di formazione

La Regione autonoma Valle d'Aosta, con deliberazione della Giunta regionale n. 1562, in data 30 ottobre 2015, ha approvato nuove disposizioni per il riconoscimento dei corsi di formazione per il conseguimento dell’abilitazione professionale anche per l’esercizio delle attività di somministrazione di alimenti e bevande e di commercio di prodotti alimentari.

 A seguito dell’espletamento delle procedure previste dalla DGR 1562/2015, alla data attuale è stata autorizzata a gestire i corsi di formazione di cui trattasi l’Associazione temporanea di scopo formata da I.S.A. (Ingegneria della sicurezza e dell’ambiente) in qualità di capofila, Progetto Formazione-Projet Formation, CNOS FAP Vda Don Bosco e CTI (Consorzio per le tecnologie e l’innovazione).

Per presentare la domanda di iscrizione, per il riconoscimento dei crediti formativi e per ogni altra eventuale informazione attinente al corso, le persone interessate possono rivolgersi direttamente ad uno qualsiasi dei seguenti enti di formazione individuati:

*I.S.A. Ingegneria della sicurezza e dell’ambiente,  Reg. Borgnalle, 12 – Aosta     orario ufficio: 08,30-12,30 / 14,00-18,00        tel.: 0165/41160,         e-mail:  isa.formazione@tiscali.it;

*Progetto Formazione-Projet Formation,  Loc. Autoporto, 14/U – Pollein      orario ufficio: 08,30-17,00 continuato        tel.: 0165/43851        e-mail:  info@progettoformazione.org;

*CNOS/FAP Vda- Don Bosco,  Via Tornafol, 1 – Châtillon          orario ufficio: 08,00-12,30 / 14,30-17,00           tel.: 0166/563826          e-mail:  cnos.chatillon@tiscali.it;

*CTI Consorzio per le tecnologia e l’innovazione,  Via J.J. Stevenin, 13 – Aosta        orario ufficio: 08,30-16,30 continuato           tel.: 0165/361640          e-mail:  segreteria.cti@gmail.com;

La durata dell’attività formativa è di 120 ore. E' obbligatoria la frequenza dell'80% delle ore per essere ammessi all'esame finale.

E' previsto il riconoscimento di crediti formativi.

 

Esame di abilitazione

Gli esami finali per il conseguimento dell’abilitazione sono di competenza della Regione e sono curati dalla Struttura strutture ricettive e commercio dell’Assessorato turismo, sport, commercio e trasporti. Per l’accesso all’esame finale, i partecipanti che hanno utilmente frequentato almeno l’80% delle ore di lezione totali, fatti salvi gli eventuali crediti formativi, devono presentare, con la tempistica che verrà indicata durante lo svolgimento del corso, una domanda di ammissione, in bollo (valore attuale € 16,00), su modulo predisposto dalla struttura medesima, unitamente alla ricevuta di avvenuto pagamento dei diritti di segreteria d’esame (valore attuale € 77,00), prevista dalle norme vigenti.

 

Certificazione finale

A coloro che abbiano superato positivamente gli esami è rilasciato il diploma di abilitazione professionale che costituisce titolo atto a comprovare il possesso del requisito professionale richiesto per l'esercizio dell'attività di somministrazione di alimenti e bevande e dell'attività commerciale nel settore alimentare e sul quale deve essere applicata, a carico del titolare, una marca da bollo a titolo di corrispettivo di certificazione pubblica.

 

Normativa di riferimento

 

 

Modulistica

 

 

Informazioni

La struttura referente è la S.o. Strutture ricettive e commercio dell'Assessorato turismo, sport, commercio e trasporti sito in Loc. Autoporto, n. 32, a Pollein - referenti: Anna Maria AIACHINI - tel. 0165 527740, Marisa MANELLA -  tel. 0165 527739 e Monica PASSERINI - tel. 0165 527632 alle quali è possibile rivolgersi per informazioni in orario d'ufficio, dal lunedì al venerdì.

 

 



Torna su