Manifestazioni estive 2019

Torna il rendez-vous con le manifestazioni estive dell'artigianato di tradizione. A partire da lunedì 18 marzo 2019 sono aperte le iscrizioni per le manifestazioni estive dell’artigianato di tradizione 2019, che si svolgeranno ad Aosta nelle seguenti date:

  • 66a Mostra-Concorso, dal 20 al 28 luglio
  • 51ª Foire d’Eté, il 3 agosto
  • Atelier des Métiers, dal 1°al 4 agosto

Sono invitati a partecipare i produttori di oggetti di artigianato dei settori tradizionale, equiparato e non tradizionale (quest'ultimo settore può aderire solo alla 51 Foire d'été). A differenza di quanto avveniva nelle precedenti edizioni non è previsto l’invio a domicilio dei moduli per la presentazione delle adesioni. Le modalità d’iscrizione sono dettagliate nei regolamenti per lo svolgimento della 66a Mostra-Concorso e della 51ª Foire d’Eté, approvati oggi dalla Giunta regionale. I temi della Mostra-concorso, nonché i regolamenti e relativa modulistica sono reperibili, oltre che sul sito internet regionale, anche presso gli uffici della Struttura Attività artigianali e di tradizione.

Le adesioni dovranno pervenire, con le modalità previste dai regolamenti (anche online), entro venerdì 3 maggio 2019, alla Struttura attività artigianali e di tradizione. Gli uffici di Piazza della Repubblica n. 15 ad Aosta osservano il seguente orario di apertura:

  • lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 9.00 alle 14.00;
  • martedì e giovedì, dalle 9.00 alle 16.30

Venerdì 3 maggio 2019, ultimo giorno utile per la consegna, gli uffici saranno aperti fino alle ore 16.30. Recapiti disponibili: 0165/274742 – 274597; e mail: u-artigianato@regione.vda.it

La 66a edizione della Mostra-Concorso dell’artigianato valdostano di tradizione prevede novità interessanti, come l’istituzione di un tema speciale per la realizzazione del Trofeo Mezzalama, al fine di incentivare la creazione di opere appartenenti al patrimonio storico e culturale dell’artigianato valdostano di tradizione, che prevede un premio di 5 mila euro; l’aumento dell’importo dei premi, con una loro diversa distribuzione, allo scopo di incentivare una maggiore partecipazione degli artigiani; infine, la possibilità di esporre, in via sperimentale, manufatti artistico creativi, prodotti in essenze lignee ammesse, che, pur rappresentando un artigianato sempre più presente nell’attuale panorama valdostano, non essendo realizzati con tecniche tipiche della scultura tradizionale, non rientrano nelle categorie previste dal Concorso. Per queste ultime tipologie di opere non è prevista l’assegnazione di premi.

 



Torna su