Politiche regionali di sviluppo rurale

Loc.La Maladière - Rue de la Maladière, 39 - 11020 SAINT-CHRISTOPHE
Telefono: 0165275414 - @: a.rota@regione.vda.it
Dirigente: Alessandro ROTA

  1. svolge la funzione di autorità di gestione del Programma di Sviluppo Rurale, che consiste nella programmazione, gestione, monitoraggio, controllo e coordinamento delle misure di sviluppo rurale
  2. provvede alle attività di programmazione e negoziazione con la Commissione Europea e lo Stato relative al recepimento e all’applicazione delle normative europee in materia di politiche agricole e di sviluppo rurale, sia per quanto riguarda le misure cofinanziate dall’Unione europea compresi sia per gli aiuti di Stato
  3. gestisce misure cofinanziate del Programma di sviluppo rurale di competenza dell’Autorità di gestione
  4. coordina lo sviluppo locale partecipativo (SLP) attraverso l’attuazione della misura Leader del Programma di sviluppo rurale
  5. provvede alle attività di programmazione e coordinamento, per quanto di competenza, del progetto “Aree Interne”
  6. coordina, verifica e provvede alla rendicontazione dell’impiego delle risorse finanziarie concernenti iniziative o regolamenti comunitari in materia di agricoltura e sviluppo rurale
  7. promuove, realizza e coordina per conto del dipartimento iniziative e programmi di cooperazione transfrontaliera e transnazionale nell’ambito agricolo e dello sviluppo rurale
  8. svolge attività di referenza tecnica nei rapporti con AREA VdA per quanto attiene la gestione delle attività previste dalla legge istitutiva dell’Agenzia e la convenzione con l’Assessorato agricoltura e ambiente
  9. svolge attività di referenza regionale nei tavoli istituzionali e di lavoro a livello europeo, nazionale e regionale per quanto attiene alle politiche agricole e di sviluppo rurale
  10. gestisce le politiche in materia di consorzi di miglioramento fondiario provvedendo ai finanziamenti gestionali a favore degli stessi e delle consorterie
  11. gestisce, per quanto di competenza, le attività di recepimento normativo e operativo della direttiva acque e, più in generale, delle altre normative europee, nazionali e regionali pertinenti, in collaborazione con le Strutture regionali competenti in materia di gestione delle acque
  12. promuove lo sviluppo dell’attività agricola mediante la gestione degli aiuti a favore dei consorzi di miglioramento fondiario nel settore del riordino fondiario, della viabilità rurale, del miglioramento delle superfici e delle opere irrigue
  13. promuove e gestisce gli interventi di riordino fondiario ai sensi delle leggi di settore
  14. svolge attività di referenza con il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali per quanto riguarda la gestione del Sistema informativo nazionale per la gestione delle risorse idriche in agricoltura (SIGRIAN) e supporta i consorzi di miglioramento fondiario per quanto di competenza
  15. partecipa e promuove la redazione e gestione di progetti inerenti l’ambito di competenza
  16. partecipa alla programmazione dei fondi europei, nazionali e regionali a sostegno del settore dei miglioramenti fondiari e delle acque ad uso irriguo
  17. provvede alla gestione degli addetti idraulico-forestali assegnati alla struttura organizzativa




Torna su