Agriturismo-fattorie didattiche

Il progressivo distacco tra città e campagna, tra luogo dove si produce e dove si consuma il cibo, l’affermarsi di una dimensione virtuale e on line della vita (si comunica e si conosce attraverso chat e blog; si compra e si vende su eBay; si socializza in myspace e facebook) insieme alla riduzione delle possibilità (e spesso voglia) dei bambini di muoversi e frequentare autonomamente spazi all’aperto, rende il vivere delle esperienze dirette e quotidiane a contatto con l’ambiente rurale e naturale un privilegio sempre più raro. Questa mancanza ha effetti, ormai dimostrati, non solo sui saperi quanto sulla salute e sullo sviluppo dei bambini stessi: obesità, mancato affinamento delle capacità sensoriali (con conseguente impoverimento dell’esperienza umana), nuove paure (di toccare, di sporcarsi, di assaggiare, di avvicinare un animale …), aumento delle allergie ed iperattività sono solo alcuni dei sintomi di una diffusa e generalizzata perdita della propria identità ecologica.

 

Ecco allora che le fattorie didattiche nate in una logica di multifunzionalità come servizio utile ad integrare le tradizionali fonti di reddito degli agricoltori, diventano un elemento essenziale di un sistema formativo diversificato e articolato in cui sinergicamente con la scuola e la famiglia contribuiscono alla scoperta e valorizzazione del territorio, alla crescita di cittadini consapevoli di essere parte di un sistema a cui devono la loro sopravvivenza e responsabili nella costruzione di un futuro sostenibile.

 

Le Fattorie didattiche in Valle d’Aosta

 

Le fattorie didattiche in Valle d’Aosta sono aziende agrituristiche, opportunamente strutturate, che accolgono gruppi scolastici e pubblico in genere. Gli operatori conducono gli utenti alla scoperta della vita degli animali, delle produzioni tipiche del territorio, dell’origine dei prodotti che consumano e delle tradizioni rurali attraverso l’organizzazione di percorsi didattici ed esperienze pratiche. Gli utenti diventano dunque i protagonisti attraverso il contatto diretto con il territorio rurale, luogo di produzione, ma anche di conservazione dell’ambiente e dei valori della cultura contadina.

Le fattorie didattiche si distinguono dalle aziende agricole che svolgono occasionalmente visite aziendali in quanto:

  • gli operatori hanno frequentato specifici corsi di formazione;
  • sono opportunamente strutturate per accogliere le scolaresche e gruppi in genere;
  • dispongono di spazi e locali attrezzati per lo svolgimento delle attività didattiche;
  • dispongono di servizi igienici dedicati;
  • prevedono un approccio interattivo tra operatori, insegnanti e ragazzi;
  • accolgono un numero di utenti adeguato, rispetto alla disponibilità degli operatori presenti in azienda, indicativamente 1 ogni 25 utenti.

Sette sono gli operatori che hanno avviato l’attività di fattoria didattica. Molto importante è la figura femminile che, nell’organizzazione e nello svolgimento delle proposte didattiche, esprime il “savoir faire” di tante imprenditrici che con dedizione si impegnano in questo settore.

 

Per informazioni:

Ufficio Agriturismo

Loc. Grande Charrière, 66

11020 Saint-Christophe (AO)

 

telefono 0165/275214-0165-245218

E-mail e.denarier@regione.vda.it, p.ronzani@regione.vda.it

 



Torna su