Elettrificazione rurale

Elettrificazione rurale

Con deliberazione della Giunta regionale n. 1402 del 6 luglio 2012 sono stati approvati i criteri per la concessione di aiuti relativi all’elettrificazione rurale a servizio delle aziende agricole.

Tipologia di intervento

Gli aiuti possono essere concessi per le seguenti tipologie di intervento:

a) realizzazione di elettrodotti per l’allacciamento alla rete di distribuzione dell’energia elettrica dei fabbricati agricoli;

b) realizzazione di impianti fissi per la produzione di energia elettrica e solare termica destinata all’autoconsumo agricolo;

c) acquisto di attrezzature o parti mobili per la produzione di energia elettrica e solare termica destinata all’autoconsumo agricolo.

Beneficiari

Possono beneficiare delle provvidenze previste:

a) per gli acquisti di attrezzature, le aziende agricole o le associazioni di aziende agricole, ubicate e operanti in prevalenza sul territorio regionale e regolarmente iscritte all’anagrafe delle aziende agricole di cui alla legge regionale 28 aprile 2003, n. 17;

b) per la realizzazione di opere ed impianti fissi, oltre ai soggetti di cui alla lettera precedente, i proprietari non conduttori delle strutture destinate all’attività agricola oggetto di richiesta di finanziamento se iscritti, ai fini esclusivamente anagrafici, all’anagrafe delle aziende agricole di cui alla legge regionale 28 aprile2003, n. 17.

Principali condizioni di ammissibilità a contributo

Per la loro ammissibilità a finanziamento gli interventi o gli acquisti non devono essere effettuati prima dell’approvazione del contributo da parte della Giunta regionale, salvo il caso di iniziative intraprese per ragioni d’urgenza al fine di garantire la prosecuzione dell’attività agricola o di prevenire danni a persone, animali o cose.

Nel caso di interventi inerenti impianti idroelettrici il richiedente deve risultare in possesso di specifica concessione di derivazione da parte dell’ufficio competente.

Presentazione delle domande

La modalità di presentazione delle domande è a sportello aperto.

Per gli acquisti di attrezzature è necessaria una unica domanda di concessione dell’aiuto.

Per la realizzazione di opere fisse la procedure prevede due fasi, la prima di richiesta di parere di ammissibilità dell’opera e la seconda di attivazione del finanziamento.

Tutte le domande potranno essere presentate, utilizzando gli appositi modelli, all’Ufficio pianificazione territoriale e interventi diretti dell’Assessorato agricoltura e risorse naturali in loc. Grande Charrière, 66 in comune di Saint-Christophe.

 

 

NORMATIVA

 

MODULISTICA

 



Torna su