Corsi piante officinali - l.r. 2/2011

Dal 20 febbraio al 9 marzo è possibile presentare le domande di iscrizione ai corsi previsti dalla legge regionale 2/2011 “Disciplina delle attività di coltivazione, raccolta, prima trasformazione, trasformazione e commercializzazione delle piante officinali”.

La legge ha stabilito l’organizzazione di due tipologie di corso: il corso di tipo A, rivolto a soggetti che intendano svolgere attività di coltivazione e raccolta delle piante officinali nel territorio regionale per la realizzazione di prodotti ad uso alimentare, erboristico, domestico, cosmetico e medicale, e quello di tipo B, rivolto a coloro che intendano svolgere attività di prima trasformazione, trasformazione e commercializzazione delle piante officinali coltivate nel territorio regionale.

Si precisa che i corsi di cui sopra non sostituiscono i titoli obbligatori a livello statale per effettuare le operazioni di trasformazione in prodotti nutrizionali o medicali. Per quanto riguarda i prodotti medicali, anche le operazioni di raccolta e di prima trasformazione devono essere effettuati da personale dotato di idoneo titolo di studio in strutture autorizzate dal Ministero della Salute.

Sia il corso A che il corso B hanno la durata di 52 ore, comprensive di visita didattica. Il percorso formativo si articola in un modulo comune di 16 ore, comprendente normative europee, nazionali e regionali in materia di coltivazione e trasformazione delle piante officinali, e di un modulo tecnico di 36 ore differenziato per le due tipologie di corso.

E’ possibile richiedere il riconoscimento del credito formativo secondo quanto disposto dalla DGR 1940 del 2004 nel modulo comune di 16 ore; possono beneficiare del credito coloro che hanno superato con esito positivo il corso A o B nell’edizione novembre – dicembre 2011.

La quota di iscrizione è di 175,00 euro; sono esonerati dal pagamento della quota i titolari di aziende agricole iscritte al Sistema Informativo Agricolo Regionale i loro collaboratori (coadiuvanti iscritti all’INPS, parenti fino al 3° e affini fino al 2° grado, conviventi o non),  dipendenti a tempo indeterminato di aziende o società agricole, soci lavoratori o amministratori  di cooperative o soggetti giuridici diversi operanti in ambito agricolo.

Per i soggetti esonerati dal pagamento della quota di iscrizione al corso A la stessa verrà  finanziata  ai sensi del regolamento (CE) n. 1535/2007 della Commissione, del 20 dicembre 2007, relativo all’applicazione degli articoli 84 e 88 del trattato CE agli aiuti De minimis nel settore della produzione dei prodotti agricoli, pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea n. L 337 del 21 dicembre 2007.

Per i soggetti esonerati dal pagamento della quota di iscrizione al corso B la stessa verrà finanziata ai sensi del regolamento (CE) n. 1998/2006 della Commissione, del 15 dicembre 2006, relativo all’applicazione egli articoli 87 e 88 del trattato agli aiuti di importanza minore (De minimis), pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea del 28 dicembre 2006.

Sia il corso A che il corso B sono stati organizzati per un massimo di 40 partecipanti; in caso di esubero delle domande verrà data priorità agli operatori agricoli, mentre gli altri soggetti interessati, non operatori agricoli aventi i requisiti per l’esenzione del pagamento della quota di iscrizione, saranno ammessi in ordine cronologico di presentazione della domanda di iscrizione.

I corsi si svolgeranno nella sede dell’Assessorato in località Grande Charrière a Saint Christophe. Le domande dovranno essere presentate all’Ufficio formazione e aggiornamento professionale dell’Assessorato, che è disponibile a fornire supporto alle procedure di iscrizione, in località Grande Charrière 66 a Saint-Christophe, nei seguenti orari: martedì e giovedì 9-14, lunedì, mercoledì e venerdì 9.00-12.30 (per informazioni telefonare al numero 0165.275201).

 


Pour les agriculteurs



Retour en haut