Adempimenti degli acquirenti

Campagna lattiera 2015/2016: dal 1° aprile 2015 al 30 giugno 2016.

Campagne lattiere successive: dal 1° luglio di ogni anno al 30 giugno dell'anno successivo.

Ufficio competente: Ufficio servizi zootecnici/U.M.A.

Definizioni: S.I.A.N. (Sistema informativo agricolo nazionale); A.G.E.A. (Agenzia per le erogazioni in agricoltura)

 

1 - inizio attività

Il soggetto, persona fisica o giuridica, con sede sul territorio regionale che intenda procedere all’acquisto di latte crudo dai produttori deve ottenere il riconoscimento da parte dell’Assessorato Agricoltura e Risorse naturali ed essere iscritto all’albo degli acquirenti di latte vaccino della Regione Autonoma Valle d’Aosta; a tal fine deve presentare apposita domanda di riconoscimento all’ufficio competente, il quale a seguito di istruttoria provvederà a comunicarne l’esito.

 

2 - rettifica dei dati comunicati

L'acquirente che ha ottenuto il riconoscimento è tenuto a comunicare tempestivamente ogni variazione inerente al proprio rappresentante legale, alla propria denominazione o ragione sociale e alle proprie sedi. A tal fine utilizza il modulo sottoriportato.

 

3 - dichiarazione trasportatori

L’acquirente che sia stato riconosciuto e iscritto all’Albo di cui sopra comunica, mediante registrazione nel portale S.I.A.N., entro l’inizio della campagna, l’elenco dei trasportatori di cui si avvale per la raccolta del latte dai propri conferitori; in caso di variazioni in corso di campagna, l’acquirente provvede alla rettifica dei dati trasmessi, sempre nel portale S.I.A.N..


4 - dichiarazioni mensili

L’acquirente di latte vaccino riconosciuto ha l’obbligo di presentare la dichiarazione mensile, da inviare in via telematica mediante l’utilizzo del portale S.I.A.N., entro il giorno 20 del mese successivo a quello cui si riferisce.

Tale dichiarazione deve riportare gli estremi identificativi del conferente e dell’azienda di produzione, il quantitativo, in chilogrammi, del latte consegnato mensilmente da ogni allevatore, con l’indicazione del relativo tenore di materia grassa. La suddetta dichiarazione deve essere certificata dall’acquirente con l’apposizione della propria firma digitale.

Ai fini della determinazione del tenore di materia grassa, l’acquirente ha l’obbligo di effettuare mensilmente almeno due prelievi sul latte consegnato da ciascun produttore. Per le sole aziende site in zone di montagna è consentita l’effettuazione di una sola analisi.


5 - rettifica dichiarazioni mensili

Entro il giorno 15 del mese successivo ad ogni comunicazione di cui al punto 3, sempre attraverso il portale SIAN, gli acquirenti possono rettificare i dati trasmessi.


6 - dichiarazioni annuali

- Decorso il giorno 15 del mese di agosto di ogni annoall’interno del portale SIANè resa disponibile all’acquirente la stampa della dichiarazione annuale riferita alla campagna appena conclusasi, in cui saranno riportati i quantitativi dichiarati mensilmente per ciascun conferente, eventualmente adeguati nel “totale registrato” con gli accertamenti registrati dai competenti uffici regionali. 

È richiesto inoltre, entro il 30 settembre successivo, che tale dichiarazione venga stampata e controfirmata dai singoli produttori conferenti, nonché tenuta dall’acquirente stesso a disposizione per i controlli.

 

- Entro il giorno 30 del mese di luglio di ogni anno l’acquirente ha l’obbligo di registrare nella banca dati del S.I.A.N. i quantitativi di latte di vacca acquistati nella campagna appena conclusasi da altri soggetti non produttori di latte, provenienti direttamente da altri Paesi comunitari, specificando il Paese di provenienza.

 

 

 



Torna su