Aiuti per la ricomposizione fondiaria

Con deliberazione della Giunta regionale n. 134 in data 10/02/2017 sono stati approvati i criteri di applicazione e le disposizioni per la partecipazione a un bando relativo alla concessione di aiuti a fondo perduto a copertura dei costi legali e amministrativi sostenuti per la compravendita, la permuta o l’acquisizione di quote di terreni agricoli. I contributi saranno erogati sulla base di una disponibilità di euro 50.000.

Possono accedere alle provvidenze le aziende agricole operanti sul territorio regionale nel settore della produzione agricola primaria. L’acquisizione deve consentire la costituzione di un fondo agricolo di almeno 1.000 metri quadrati, ottenibile anche tramite più compravendite. L’aiuto è concesso nella percentuale del 70% della spesa ritenuta ammissibile.

Gli interessati possono presentare le domande sino al 30 aprile 2017, presso lo Sportello Unico Agricoltura (orario: dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12, telefono 0165-275259, 0165-275256, 0165-275353). 

Il beneficiario, nel caso in cui la domanda di aiuto sia accolta e sia inserita utilmente in graduatoria, è tenuto a stipulare l’atto notarile di acquisizione dei terreni oggetto di accorpamento entro il 30 settembre. La domanda di pagamento, corredata dell’atto notarile registrato e delle fatture, regolarmente quietanzate, del notaio e del tecnico incaricato, dovrà essere presentata entro e non oltre il 31 ottobre 2017.

 

Agricoltura



Torna su