1.1.2

il 112 è il Numero Unico Europeo per le emergenze ed è attivo in tutta la Valle d’Aosta

telefonate al 112 quando avete bisogno con urgenza di:

Arma dei Carabinieri - Polizia di Stato - Soccorso Sanitario - Vigili del Fuoco

se necessario sarete collegati, tramite la Centrale Unica del Soccorso, a:

Protezione Civile regionale - Corpo Forestale della Valle d’Aosta - Soccorso Alpino Valdostano

 

COME FUNZIONA IL 112

Chiamando il 112 un operatore localizzerà e identificherà la posizione della persona che sta effettuando la chiamata, chiederà il tipo di intervento di cui c’è urgente bisogno e collegherà entro brevissimo tempo la struttura operativa: Arma dei Carabinieri, Polizia di Stato, Vigili del Fuoco, Emergenza Sanitaria (e, attraverso la Centrale Unica del Soccorso, se necessario, a Protezione civile, Corpo Forestale della Valle d’Aosta, Soccorso Alpino Valdostano).

È ancora possibile chiamare i numeri 113, 115 e 118 ma le chiamate saranno raccolte dalla Centrale Unica di Risposta 112 .

È possibile chiamare il numero 112 da qualsiasi telefono fisso o cellulare, anche senza scheda o senza credito. La chiamata è registrata per motivi di sicurezza ed è sempre GRATUITA.

 

A COSA SERVE IL 112

Il Numero Unico Emergenza 112 risponde a tutte le chiamate di emergenza e garantisce un’unica “prima risposta” a tutte le chiamate di soccorso.

I cittadini stranieri possono chiedere soccorso in tutte le lingue, grazie ad un servizio di traduzione simultanea.

Tutte le telefonate di emergenza fatte ai numeri 112, 113, 115, 118, confluiscono in un’unica Centrale Operativa di Risposta (CUR).

Il servizio “Emergenza 112” permette una risposta rapida ed efficiente alle chiamate di emergenza e di soccorso effettuate da qualunque cittadino italiano o straniero da telefono fisso o mobile, consente di localizzare la persona che chiama, garantisce un accesso immediato anche ai diversamente abili.

Il 112è un numero dedicato esclusivamente alle emergenze e non fornisce informazioni di alcun genere.

 

DOVE E’ ATTIVO?

Il Numero Unico è in via di attivazione, progressivamente, su tutto il territorio nazionale.

La Valle d’Aosta ha esaurito la fase di avvio e oggi è interamente coperta dal servizio (dal 12 aprile 2017).

 

Non è una perdita di tempo avere due interlocutori per ogni emergenza?

E’ stato dimostrato, attraverso misurazioni sul campo, che relazionarsi prima con l’operatore del Numero Unico di Emergenza e poi con quello della Centrale competente (Carabinieri, Polizia di Stato, Vigili del Fuoco e Soccorso sanitario) non è una perdita di tempo per il cittadino. In realtà la chiamata viene anzitutto filtrata (e verificato se appropriata), poi localizzata  e infine “passata” con i dati di localizzazione e con la possibilità di una gestione coordinata  e integrata tra le varie Forze coinvolte. In sostanza, quando arriva alla Centrale competente l’attivazione del soccorso è immediata; al limite potrà essere richiesta solo una rapida verifica dell’esattezza dei dati anagrafici.

 

I numeri 118, 113  e 115 restano in funzione?

I numeri 118, 113 e 115 restano in vigore e dunque il cittadino può continuare a comporli. La chiamata confluirà comunque sul servizio Emergenza 112 e risponderà un operatore della Centrale Unica di Risposta (CUR 112).

 

Protezione Civile



Torna su