Les Crêtes

L’Azienda vitivinicola Les Crêtes nasce nel 1989 in Aymavilles (Valle d’Aosta), per opera di Costantino Charrère ed è oggi gestita dalla sua famiglia che, proprietaria di uno storico mulino ad acqua del ‘700 e delle antiche cantine di Via Moulins, si occupa da cinque generazioni di produzioni agroalimentari. La zona di coltivazione dei vigneti si estende per 20 ettari lungo l’asse orografico della Dora Baltea, nei comuni di Saint Pierre, Aymavilles, Gressan, Sarre, Aosta e Saint Christophe.

 

L’areale produttivo, che ha origine nel difficile territorio di montagna, è caratterizzato da un’alta frammentazione dei vigneti e da elevate densità di impianto (8.000-9.000 piedi/Ha) dovute alle pendenze dei terreni.

I suoli morenici e sabbiosi, costituiscono ambiente ideale per la coltivazione di numerose varietà autoctone (Fumin, Petit Rouge, Mayolet, Cornalin, Petite Arvine, Premetta) ed internazionali (Chardonnay, Syrah, Pinot noir).

Il clima alpino influenza fortemente le caratteristiche organolettiche dei vini locali: le uve, vendemmiate tardivamente, subiscono forti sbalzi di temperatura per la forte escursione termica autunnale (giorno/notte +22°C/0°C); tale fenomeno, tipico delle aree montane, favorisce la formazione di quei precursori aromatici nel grappolo, che arricchiscono notevolmente la componente aromatica dei vini.

La gestione agronomica dei vigneti, basata sul rispetto dell’ambiente, è con la valorizzazione del “terroir”, punto focale di una filosofia aziendale che vede unite tradizionali tecniche di coltivazione e passione per la ricerca tecnologica. I trattamenti fitosanitari, in linea con i programmi europei di settore, prevedono un limitato uso di fitofarmaci.

 

L’azienda vanta un processo produttivo da lei integralmente realizzato, dalla coltivazione delle vigne sino all’imbottigliamento e messa in commercio dei vini. Ha inoltre ottenuto nel 2014 la certificazione TUV/SUD per la produzione e l’utilizzo di energia elettrica da fonti rinnovabili, ricavata dall’impianto idroelettrico di Colombaro.

La produzione annua complessiva è di circa 170.000 bottiglie delle quali ben l’85% di vini con Denominazione d’Origine Controllata, esportati in tutto il mondo.

Il comparto di vigneti più ampio si sviluppa nella zona “Les Crêtes” di Aymavilles, dove la panoramica collina del Côteau la Tour offre la sua torre medievale, oggi simbolo dell’azienda.

 

 

La cantina è dotata di sala di degustazione, ampio parcheggio ed è situata ad 1 km dal casello autostradale di Aosta ovest, direzione Monte Bianco traforo.

Su prenotazione è possibile effettuare degustazioni vini e visite ai vigneti.

 

Portale imprese



Torna su