Deuxième édition de l'appels d'offres en application de l'article 2 de la l.r. 8/2016 - Accords régionaux pour l'implantation et le développement des entreprises

 

 

Con la deliberazione della Giunta regionale n. 1637 del 21 dicembre 2018 è stato approvato il Secondo Bando in attuazione dell'articolo 2 della legge regionale 13 giugno 2016, n. 8 - Accordi regionali per l'insediamento e lo sviluppo delle imprese.

Il Bando è finalizzato a promuovere gli Accordi per l'insediamento e lo sviluppo che realizzino ricadute positive in termini di produzione, innovazione e occupazione nel territorio regionale, con particolare riguardo alla specializzazione intelligente del sistema produttivo.

Le agevolazioni previste dal bando sono riconducibili alle seguenti categorie di aiuto:

  1. aiuti a favore della ricerca e sviluppo;
  2. aiuti agli investimenti;
  3. aiuti per la tutela dell’ambiente; 
  4. aiuti per la tutela dell'ambiente per interventi finalizzati all’efficienza energetica, alla produzione di energia da fonti rinnovabili e alla cogenerazione ad alto rendimento;
  5. aiuti alla formazione;
  6. aiuti all’assunzione e all’occupazione di lavoratori svantaggiati, molto svantaggiati o con disabilità.

Il bando è finanziato per il triennio 2019/2021 per una spesa complessiva di 23,5 milioni di euro e le risorse saranno assegnate secondo l’ordine di presentazione delle domande di accesso agli Accordi.

 

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda di accesso agli accordi:

  • medie e grandi imprese industriali che esercitano un’attività diretta alla produzione di beni e di servizi (come indicato all'art. 2195 del c.c.) non ancora attive in Valle d’Aosta ma che intendono investire sul territorio regionale o già presenti in Valle d’Aosta con almeno una unità locale produttiva, che intendono realizzare investimenti coerenti con quanto previsto dall'artivolo 2; non possono presentare domanda le imprese classificate come piccole imprese ai sensi dell’Allegato 1 al GBER;
  • aggregazioni di imprese di cui al precedente punto, costituite in forma consortile prima della  presentazione della domanda.

 

Oggetto dell'intervento

Gli Accordi per l’insediamento e lo sviluppo hanno come ambito territoriale la regione Valle d’Aosta e hanno per oggetto la realizzazione, su iniziativa di una o più medie o grandi imprese, di una tra le seguenti tipologie di Programma di investimento, di durata massima di 36 mesi, con i relativi requisiti:

  1. Programma di investimento per lo sviluppo industriale con un impatto occupazionale aggiuntivo, rispetto agli occupati dell’impresa e dell’eventuale gruppo industriale di appartenenza, in Valle d’Aosta, di almeno 30 dipendenti;
  2. Programma di investimento per la creazione di Centri di ricerca e sviluppo con impatto occupazionale aggiuntivo, rispetto agli occupati dell’impresa e dell’eventuale gruppo industriale di appartenenza, in Valle d’Aosta, di almeno 20 dipendenti laureati.

 

Modalità di presentazione della domanda e valutazione

Le domande di accesso agli Accordi devono essere presentate a partire dal 14 gennaio 2019 esclusivamente per via telematica, all'indirizzo di posta elettronica certificata industria_artigianato_energia@pec.regione.vda.it sull'apposita modulistica resa disponibile sul sito internet regionale e dovranno essere corredate dai documenti sottoelencati.

  • Piano d’impresa (Allegato 1 alla domanda, che è composto da tre sezioni 1A, 1B, 1C).
  • Progetti di dettaglio, ovvero il dettaglio degli investimenti in relazione al tipo di intervento attivato, secondo il format predisposto dalla Regione.
  • Copia Statuto o documento corrispondente (solo per imprese con sede legale all’estero).
  • Copia del bilancio civilistico (Stato patrimoniale, Conto economico e Nota integrativa) approvato degli ultimi due esercizi, corredati di Relazione sulla gestione, Relazione del Collegio sindacale ed eventuale Relazione della Società di revisione. In caso di appartenenza a un gruppo, fornire anche il bilancio consolidato (solo per imprese con sede legale all’estero).
  • Certificazione di rating di legalità (solo se posseduto) in corso di validità come prevede il decreto interministeriale del 20 febbraio 2014 n. 57.
  • Procura speciale del legale rappresentante, se la domanda e i relativi allegati non sono firmati dal legale rappresentante dell’impresa, corredata da copia della carta di identità del delegante e del delegato.
  • Modulo “obblighi di adeguata verifica della clientela” ai sensi della normativa antiriciclaggio.
  • Modulo Privacy.
  • Documenti tecnici - obbligatori in relazione al caso specifico:
  1. attestazione della piena disponibilità, attraverso la fornitura di documenti relativi alle consuete forme di legge (titolo di proprietà, locazione, ecc.), dell’unità o del suolo industriale nel cui ambito è programmata la realizzazione dell’iniziativa. Si evidenzia che la disponibilità non può essere attestata da contratti di comodato e che, in caso di documenti diversi da titoli di proprietà, è necessario che la durata delle pattuizioni formalizzate sia conforme alle normative vigenti, oltre che compatibile con la tempistica di attuazione dell’intervento;
  2. nel caso non si disponga ancora della piena disponibilità dell’unità locale o del suolo, indicare le modalità e la tempistica di acquisizione, allegando, ove disponibile, la relativa documentazione (contratti preliminari di acquisto, preaccordi, ecc.);
  3. qualora il Programma di investimento preveda interventi infrastrutturali sul patrimonio immobiliare dalla società Vallée d’Aoste Structure s.r.l.: il documento sottoscritto tra le parti (la società Vallée d’Aoste Structure s.r.l., in qualità di soggetto gestore del patrimonio immobiliare, e il richiedente), nel quale siano riassunte le condizioni di fatto dell’immobile individuato per l’insediamento, la stima dei lavori ritenuti necessari e la loro prevedibile tempistica e conclusione (mese, anno), i conseguenti accordi tra le parti e l’ipotesi delle condizioni contrattuali ed economiche standard per la locazione;
  4. riepilogo dei permessi, concessioni e autorizzazioni, ottenute o da richiedere, necessarie ai fini della realizzazione degli interventi;
  5. relazione tecnica illustrativa degli interventi da eseguire, in cui il progettista avrà cura di esplicitare le informazioni relative:
  • in caso di ristrutturazioni: alle modalità operative che saranno applicate ed alle aree interessate dalle lavorazioni;
  • per la costruzione di nuovo stabilimento: alla tipologia dei volumi edilizi in progetto, alle principali modalità costruttive (architettoniche, strutturali, impiantistiche) ed alle finiture da applicare.

 

Le domande verranno sottoposte a istruttoria di ammissibilità formale da parte della struttura regionale competente e, in caso di esito positivo, a successiva istruttoria da parte delle Strutture regionali competenti per materia e da Finaosta per l’analisi economico finanziaria del Programma di investimento e di sostenibilità finanziaria del beneficiario. Le domande istruite saranno oggetto di valutazione da parte di un esperto, soggetto terzo di comprovata esperienza, nella valutazione di Programmi di investimento, nominato dal dirigente responsabile del procedimento.

 

 



Ufficio regionale di riferimento

Dipartimento industria, artigianato ed energia - Piazza della Repubblica, 15 - Aosta

Referenti

Abram Jasmine  - tel. 0165 274754 - j.abram@regione.vda.it

Dal Mut Maurizio - tel. 0165 274566 - m.dalmut@regione.vda.it

Orari di apertura al pubblico

da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 14.00

modulistica

 

allegati

 



Retour en haut