Strumenti di finanziamento

RICERCA (L.R. 84/1993)

La legge regionale 7 dicembre 1993 n. 84  ha l’obiettivo di sviluppare le attività produttive locali, mediante la concessione di contributi a fondo perso per promuovere nelle imprese industriali le attività di ricerca e sviluppo sperimentale di nuovi prodotti, processi produttivi o servizi.

start up (l.r. 14/2011) - AVVISO START THE VALLEY UP (scadenza 31.12.2020)

La legge regionale 14 giugno 2011 n. 14 favorisce la nascita e la crescita di nuove imprese innovative, classificate come piccole imprese, che non hanno ancora distribuito utili, che non sono state costituite a seguito di fusione, costituite da non più di tre anni ed operative da non meno di sei mesi.

L’Avviso a sportello "START THE VALLEY UP" costituisce applicazione della legge regionale 14 giugno 2011, n. 14 e stabilisce le condizioni, i criteri, le modalità e ogni altro adempimento o aspetto relativo alla concessione dei contributi per la realizzazione di Piani di sviluppo a contenuto tecnologico e innovativo, negli ambiti della Smart Specialisation Strategy (S3) della Valle d'Aosta.

SISTEMI AZIENDALI (L.R. 31/2001)

La legge regionale 12 novembre 2001 n. 31 favorisce l’introduzione nelle imprese di metodologie e sistemi finalizzati a migliorare e a garantire la qualità, la protezione dell'ambiente, la sicurezza dei lavoratori e la responsabilità sociale, in accordo con norme  internazionali e comunitarie.

INVESTIMENTI INNOVATIVI (L.R. 6/2003)

La legge regionale 31 marzo 2003 n. 6 favorisce il consolidamento e lo sviluppo delle imprese operanti in Valle d’Aosta nei settori dell’industria e dell’artigianato mediante la concessione di contributi a fondo perso e finanziamenti per promuovere la realizzazione di investimenti produttivi.

STRUMENTI STATALI

Il Ministero dello sviluppo economico (MISE) prevede strumenti di sostegno alle imprese.

STRUMENTI COMUNITARI

Horizon 2020 è il nuovo Programma del sistema di finanziamento integrato destinato alle attività di ricerca della Commissione europea.

Il programma è aperto a piccole e medie imprese, università, imprese attive nel settore tecnologico, istituti di ricerca, ricercatori singoli o affiliati a soggetti pubblici o privati che possono presentare proposte di finanziamento di progetti di ricerca e innovazione.

 
 



Torna su